trova il tuo agriturismo in Sicilia

Sicilia, la Regione in aiuto del turismo con la finanziaria 2020: pronto un fondo da 75 milioni

turismo Sicilia Regione finanziaria 2020

La Regione Siciliana in aiuto del comparto turistico per contrastare gli effetti del Covid-19. Un settore in ginocchio per colpa del coronavirus, che ora deve ripartire puntando sul turismo interno. Per il comparto l’Ars nella finanziaria 2020 ha stanziato un fondo da 75 milioni di euro, ai quali si aggiungono ulteriori fondi per i lavoratori e per settori chiave, come quello della ristorazione e dei trasporti.

Nello specifico, per il turismo sono stati stanziati 2 milioni di euro per le città turistiche non capoluogo che nel 2019 hanno registrato più di 500 mila presenze. Inoltre ci sarà un fondo da 75 milioni di euro gestito dall’assessorato Turismo per acquistare pernottamenti da tour operator, agenzie, strutture alberghiere ed extra alberghiere per offrire sconti ai turisti, anche siciliani, che faranno le vacanze nell’Isola. Soldi che serviranno a promuovere il turismo interno regionale e quello proveniente da altre regioni. Tra le idee, ci sarebbe quello di offrire una notte gratis a chi prenota un viaggio in Sicilia, per incentivare le prenotazioni nella regione.

Aiuto anche alle le guide turistiche dell’Isola iscritte negli elenchi regionali, che potranno accedere al Fondo garanzia dal quale erano rimaste fuori nella prima stesura del testo della legge di stabilità.

Importanti anche i fondi stanziati per i lavoratori stagionali, con 10 milioni di euro, e per i professionisti del turismo iscritti nei rispettivi elenchi, che potranno  usufruire dei fondi Irfis.

Il settore ristorazione verrà aiutato nell’aumentare gli spazi in modo da permettere il giusto distanziamento tra i clienti. Per questo motivo per il 2020 bar e ristoranti non dovranno pagare il suolo pubblico.

Nella finanziaria 2020 2 miliardi di euro sono stati stanziati per i trasporti pubblici, di cui 390 milioni per i collegamenti marittimi da e per le isole minori, da suddividere per ciascuno degli esercizi finanziari dal 2020 al 2025, con 65 milioni all’anno. Altri 165 milioni all’anno per 6 anni serviranno a garantire il servizio di trasporto pubblico locale su gomma a carattere extraurbano ed urbano. Per il trasporto ferroviario 130 milioni all’anno fino al 2026. Inoltre, 30 milioni di euro per 3 anni per il trasporto aereo per assicurare la continuità territoriale verso Lampedusa e Pantelleria, Comiso e Trapani.

Maggiori informazioni nel sito internet dell’Ars.
All’interno del nostro sito, invece, potrete trovare i migliori agriturismi in Sicilia, in modo da poter contribuire al rilancio del turismo nella nostra regione scegliendo di trascorrere le vostre vacanze nei luoghi più belli e incontaminati della nostra isola.